top of page

I Colori animali

La vista è il senso tramite il quale è possibile percepire la figura, il colore, le misure e la posizione degli oggetti.


L'atto della visione é stato raffigurato da Leonardo Da Vinci come una serie di linee che partono dall'occhio: quelle mediane consentono la vista più chiara e distinta. La visione binoculare (ovvero quella effettuata da entrambi gli occhi contemporaneamente) permette la percezione della tridimensionalità degli oggetti.


Grazie alla ricerca e agli studi recenti si é scoperto che in un secondo, l'occhio umano vede 50-60 immagini e che per gli esseri umani esistono tre tipi di coni, in grado di rilevare il rosso, il verde, il blu, i segnali rilevati, combinati fra di loro, danno origine ai circa 200 colori che siamo in grado di distinguere.

Gli uccelli hanno 4 tipologie di coni, tre simili a quelli umani e uno più orientato verso lo spettro ultravioletto che permette anche di ottenere più informazioni sulla vegetazione e la maturazione della frutta. I rapaci come l’aquila usano "lenti addizionali" in grado di creare un'immagine ingrandita quando il loro sguardo si concentra sul soggetto, ma anche la visione periferica resta ottima consentendo loro ampie manovre in volo (e un rapace come il gheppio può distinguere una cavalletta nell'erba a 100 metri di distanza).


Quanto invece ai serpenti, alcune specie sono in grado di rilevare il calore emesso dagli oggetti, ma non riescono a costruire vere immagini. Il cavallo ha un campo visivo ampio e vede piuttosto bene di notte.

Tra i predatori, invece, i felini hanno un'ottima visione notturna, ma come i cani, percepiscono poco i colori e sono poco sensibili al rosso e al verde (il cane non percepisce né il verde né il rosso).

Negli ungulati a cui appartengono ( cervi e cinghiali) la visione è limitata al blu e al verde.

Il cervo può distinguere il blu dal rosso, ma non il verde dal rosso, o arancione dal rosso. Da questa caratteristica si deduce che per il cervo non fa nessuna differenza incontrare nel bosco una persona vestita di verde mimetico o di arancione.

Mentre per noi (umani) utilizzare un vestiario ad alta visibilità ( arancione come la pettorina da in indossare in caso di incidente stradale) sarà utile per segnalare anche a grandi distanze la nostra presenza ad altre persone, che magari praticano attività più rischiose: caccia, mountain biking , down hill.


Con questo piccolo accorgimento si ridurranno le possibilità di avere incidenti e in situazioni più gravi saranno facilitate eventuali attività di ricerca o di soccorso.

16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page